Centro di studi muratoriani

Il “Centro di studi muratoriani e dell'alta cultura del primo Settecento” viene istituito ufficialmente nella seduta del 21 aprile 1952 del  “Comitato per le onoranze a L.A. Muratori nel bicentenario della morte” (che le aveva organizzate nel 1950, pubblicandone gli atti nel ’51), e della “Deputazione di storia patria per le antiche Provincie modenesi”.  

 

La sede è Modena, in via della Pomposa 1, presso l'Aedes Muratoriana.  

 

Scopo del Centro è far meglio conoscere e valorizzare l'opera di Muratori e la cultura del Settecento attraverso la cura di edizioni, convegni, progetti e attività di studio sulle tematiche muratoriane.

 

Notizie

 Presentazione del volume 26 del Carteggio

Carteggi con Mabillon ... Maittaire

a cura di Corrado Viola
2016

Il Centro di studi muratoriani si complimenta vivamente con la segretaria Paola Di Pietro, oggi 27 maggio eletta Presidente dell’Accademia Nazionale di Scienze Lettere e Arti di Modena (di cui Muratori fu socio insigne) per il triennio 2017-2019. Questo prestigioso riconoscimento al generoso impegno culturale e organizzativo della neo-presidente ci auguriamo che non possa ostacolare in nessun modo l’indispensabile operosità che Paola da tempo profonde in favore del Centro.

L'ARCHIVIO MURATORIANO

è consultabile sul web

Intervista con Muratori

GUARDA IL VIDEO

Centro di studi muratoriani
Segui il Centro in academia.edu
Lodovico Antonio Muratori Unità d'Italia 150 anni

  

Muratori e l'idea di Nazione italiana

 

di Fabio Marri